L'Ucraina ha chiuso la maggior parte dei suoi porti e la congestione negli Stati Uniti e l'ovest è stata trasferita ad altri porti in Nord America!

February 28, 2022

ultime notizie sull'azienda L'Ucraina ha chiuso la maggior parte dei suoi porti e la congestione negli Stati Uniti e l'ovest è stata trasferita ad altri porti in Nord America!

Recentemente, il conflitto fra l'Ucraina e la Russia ha continuato ad intensificare. La maggior parte dei porti dell'Ucraina sono stati chiusi, molte compagnie di spedizioni hanno sospeso le prenotazioni e le società di spedizione del trasporto sono state sulla vacanza. La congestione in Nord America continua ad intensificare, con complessivamente intorno 10% della flotta globale del contenitore, intorno 2,53 milione TUE, attaccati nella congestione del porto. Le ultime informazioni di frontiera di logistica, Hugo Fungus vi prenderanno per prendere uno sguardo.

 

L'Ucraina chiude i porti, sospende le prenotazioni

La guerra fra la Russia e l'Ucraina ha condotto alla chiusura della maggior parte dei porti ucraini, il più grande porto di Odessa è stato chiuso, il governo ucraino ha sospeso il trasporto ferroviario ed il militare ucraino ha ordinato la sospensione di trasporto commerciale nei suoi porti marittimi. Secondo le notizie del CCTV, sulla ventiquattresima ora locale, l'agenzia marittima russa del trasporto del canale ha dichiarato che secondo l'avvertimento del ministero della difesa russo, a partire da ora locale di mattina di 4:00 sul ventitreesima, il trasporto del mare di Azov è stato sospeso fino a nuovo avviso, ma i porti della Russia nel Mar Nero sono ancora aperti. rimanga aperto per navigare. Molte compagnie di spedizioni hanno sospeso le prenotazioni e le società di spedizione del trasporto sono state sulla vacanza.

Le autorità ucraine hanno chiuso il porto porto di Odessa, il paese il più grande e l'operatore tedesco HHLA del porto ha detto che aveva chiuso il suo terminale di contenitore a Odessa ed ha inviato gli impiegati a casa per la vacanza. Il DB Schenker ha detto che aveva sospeso le sue operazioni di logistica in Ucraina e che ha chiesto agli impiegati di restare la casa.

Il 24 febbraio, Maersk, il MSC, la CGM di CMA, Hapag Lloyd, Estar ed altre compagnie di spedizioni hanno annunciato che non chiameranno ai porti ucraini d'ora in poi e smetteranno di accettare i nuovi spazi di prenotazione dentro e fuori dell'Ucraina fino a nuovo avviso.

 

 

10% delle navi porta-container del mondo sono attaccati e la congestione nell'ovest degli Stati Uniti è trasferita ad altri porti in Nord America!

Dopo il festival di primavera, ci sono meno navi che aspettano nei porti sulla costa ovest degli Stati Uniti. Yang Ming Shipping ha precisato che il tempo di attesa corrente è caduto negli ultimi mesi dal più lungo a circa 20 giorni.

Secondo le statistiche da Kuehne + da Nagel, un gigante di logistica, là è attualmente più di 565 navi principali in porti aspettanti intorno al mondo; la piattaforma asiatica di Linerlytica stima che circa 10% delle navi porta-container del mondo siano attaccati e la congestione negli Stati Uniti e l'ovest è trasferita ad altri porti in Nord America, Marino intelligenza che è preveduto che la congestione intensificherà a marzo e aprile.

Linerlytica ha commentato che mentre la congestione ha facilitato in molta dell'Asia questa settimana, Nord America ha continuato ad intensificare, con complessivamente circa 10% della flotta globale del contenitore, o 2,53 milione TUE, lottare dovuto congestione del porto.

L'Marino intelligenza, una ditta danese della ricerca della catena di fornitura, prevede un aumento nel numero delle navi prevedute per consegnare le merci dall'Asia a Nord America a marzo e aprile questo anno, che esacerberà la congestione del porto.

 

Quasi 8.000 camion sono stati incagliati sul confine di Cino-vietnamita ed il porto del passaggio di amicizia ha pubblicato un avvertimento di sdoganamento!

Secondo i rapporti vietnamiti di media, il numero dei camion incagliati ai porti del confine delle province di Lao Cai, di Lang Son e di Quang Ninh nelle tre province che confinano la Cina è alto quanto 7.947.

Fra loro, Lang Son Province ha la congestione più seria. Ci sono 4.469 camion in tre porti nella provincia. Fra loro, ci sono 1.619 camion nel porto temporaneamente aperto di Coc Nam, 1.467 camion nel porto di Youyiguan e 1.467 camion nel porto di Coc Nam. Ci sono 1383 camion alla stazione ferroviaria di Deng. Quang Ninh Port ICD ha 1.329 camion, la stazione di Lao Cai Province Lao Cai Railway ha 1.120 camion e Lao Cai Port ha 1.029 camion. Inoltre, i porti sull'allarme giallo sono il peccato Thanh Port in Lang Son Province, con 901 camion e il Mang Cai Port in Quang Ninh Province con quasi 500 camion.

Il fatto è che il numero dei veicoli che si dirigono ai valichi di frontiera nordici sta aumentando, mentre il numero delle merci che la Cina rimuove e riceve è limitato, il rapporto ha detto. L'ultimo fine settimana, dovuto la scoperta di nuovo caso confermato nella contea di Hekou, la provincia di Yunnan, Cina ha sospeso le procedure di sdoganamento per le merci esportate in Cina dal porto internazionale di Hekou-Laojie (Jincheng) dal 17 febbraio.

 

Avvertimento: Lo spazio vuoto 82000TEU è richiesto!

Marino-Intellingence, una consulenza di spedizione ben nota, ha avvertito nel suo ultimo rapporto settimanale che in futuro, porti degli Stati Uniti affrontasse il problema che tantissimi contenitori vuoti saranno difficili da spedire rapidamente. Mentre i ritardi nei programmi di spedizione, nella congestione del porto e nelle catene di fornitura strette del contenitore si pensano che per migliorare in futuro e finalmente normalizzino le catene di fornitura, questo spostamento lascerà il lato dell'importazione di Stati Uniti che affronta tantissimi contenitori vuoti incagliati.

È preveduto che l'impasse della catena di fornitura migliori gradualmente da febbraio 2022 e si pensa che ritorni al normale da ora alla fine di dicembre 2022, in modo da significa che da ora alla fine del 2022, il tempo di spedizione ritornerà a partire dai 112 giorni correnti ai 45 giorni precedenti.

Nel commercio marittimo transpacifico, il volume annuale del contenitore sull'itinerario diretto all'estero (Asia negli Stati Uniti) è circa 19 milione TUE. Di conseguenza, le stime marine-Intellingence che dopo il ciclo della catena di fornitura è accorciato, circa 3,5 milione contenitori del TUE saranno difficili da trasportare di nuovo all'Asia nell'ambito della capacità attuale, che può condurre all'iarda del contenitore degli Stati Uniti che è incagliata da questi contenitori vuoti incagliati. La scatola «è sommersa». Di conseguenza, se vogliono evitare la detenzione di tantissimi contenitori vuoti, il trasportatore deve riservare 82.000 TUE dello spazio vuoto del contenitore nell'itinerario diretto all'estero transpacifico durante il periodo di dieci mesi, che è usato specialmente per la restituzione dei questi contenitori vuoti.